vai al sito della Casa di Cura E. Montanari
  HomepageArticoliDefinizioniTeamContattiLinks
 
 

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità oltre 1 miliardo di persone in tutto il mondo sono in sovrappeso, di queste almeno 300 milioni sono obese.
Si stima che oltre il 38% di queste ultime potranno soffrire di gravi patologie, tra cui diabete, cardiopatia, ipertensione, ictus e cancro.
Studi condotti dimostrano che il rischio di queste malattie, potenzialmente fatali, può essere diminuito attraverso la perdita di peso.


All'interno della Casa di Cura Ŕ stato creato un percorso che rende possibile affrontare questa grave malattia in maniera organica e multidisciplinare. Gli interventi per l'obesitÓ sono indicati in soggetti con BMI (Indice di Massa Corporea) superiore a 36 in presenza di comorbilitÓ o superiore a 40 e vengono eseguiti in persone dai 18 ai 60 anni anche se quest'ultimo limite sembra essere in parte superato.
A seconda del grado di obesitÓ, delle condizioni cliniche e della presenza di patologie associate il paziente viene preso in carico dal medico internista e/o dall'endocrinologo.
Un ruolo fondamentale spetta a dietista e psicologa che accompagnano il paziente in questo difficile percorso.
I professionisti del team multidisciplinare hanno il compito di valutare i pazienti che vorrebbero essere sottoposti a trattamenti invasivi in modo da individuare solo quelli che possono giovarsi di queste metodiche e una volta selezionati li prendono in carico in modo da portarli nelle migliori condizioni possibili al momento del trattamento.
Il loro compito prosegue nel post trattamento assistendo, consigliando e supportando i pazienti.
I pazienti che non vengono ritenuti idonei a trattamenti invasivi potranno comunque essere seguiti in maniera combinata da dietista e psicologa per ottimizzare i risultati.

Nella nostra struttura consigliamo un percorso a step successivi definito "Terapia sequenziale dell'obesitÓ".
Il primo passo consiste nel posizionamento di un palloncino endogastrico che non prevede procedure anestesiologiche e chirurgiche. Il palloncino viene introdotto vuoto per bocca e quindi gonfiato nello stomaco in modo da dare una sensazione di sazietÓ precoce che permette di seguire in maniera pi¨ agevole una dieta ipocalorica. Il palloncino deve essere rimosso entro 6 mesi da suo posizionamento. Si considera un buon risultato una perdita del peso corporeo del 10-20%.

Il secondo passo consiste nel posizionamento di un Bendaggio gastrico regolabile. Si tratta di un procedimento mini invasivo sicuro reversibile e modulabile. Per via laparoscopica viene posizionato un anello di gomma regolabile dall'esterno che da allo stomaco un aspetto a clessidra con un piccolo contenitore alto che provoca un precoce senso di sazietà. Il passaggio del cibo tra le due parti dello stomaco viene regolata dal chirurgo aprendo o chiudendo il bendaggio.

Nel caso anche questo trattamento fallisca, quindi in una casistica estremamente selezionata di pazienti si può eseguire un By Pass funzionale abboccando una ansa digiunale al di sopra del bendaggio e facendo quindi " saltare "al cibo buona parte dell'assorbimento intestinale oppure una sleeve gastrectomy. Il trattamento sequenziale è mini invasivo reversibile, graduale e regolabile volto a risolvere la malattia dell'obesità e a correggere il primitivo disturbo del comportamento alimentare. L'iter terapeutico prevede un ordine di procedure la cui invasività progressivamente crescente si correla inversamente al rischio chirurgico. Il passaggio alla fase successiva viene eseguito solo se necessario per correggere gli insuccessi evitando rischi operatori inutili e riducendo al minimo indispensabile gli interventi demolitivi.

 

 





Visita il sito della Casa di Cura Montanari
La Casa di Cura Montanari su Facebook
Cura dell'ObesitÓ - Casa di Cura E. Montanari su Facebook
Visita la pagina della Casa di Cura Montanari su Facebook